Al MWC 2016 di Barcellona si è tenuta la conferenza stampa di Xiaomi durante la quale è stato finalmente ufficializzato l’attesissimo smartphone di fascia alta dell’azienda cinese: lo Xiaomi Mi5. Il dispositivo è provvisto di una serie di caratteristiche hardware che lo rendono veramente interessante, senza dimenticare un software maturo ed ottimizzato.

Ecco  il nuovo Mi5.

mi5-sos-apple

Uno dei primi smartphone a montare il processore Qualcomm Snapdragon 820 è Xiaomi Mi5, chip che assicura prestazioni migliorate del 100% rispetto allo Snapdragon 810 del 40% per la GPU. Xiaomi Mi5 ha anche una RAM più veloce, LPPDR4, che consegna il doppio delle performance rispetto al passato. Lo smartphone anche una memoria flash UFS 2.0 che risulta più veloce dell’87% rispetto al passato.

Il design di questo smartphone  è molto curato ha una evidente curvatura sul retro che ha un’elegante finitura in ceramica, e verrà proposto in tre colorazioni (nero, bianco e gold) con frame metallico abbinato alla versione di colore. Ridottissime le cornici del dispositivo che esaltano lo schermo da 5,15 pollici a risoluzione 1920×1080 pixel con una densità dei pixel di 428PPI.

mi5displ-sos-apple

 

 

Il dispositivo utilizza un connettore USB Type-C, un tasto Home frontale con sensore per le impronte digitali e una batteria da 3.000 mAh. La fotocamera posteriore è da 16 megapixel, include uno stabilizzatore ottico e consente di acquisire video fino alla risoluzione 4K. La fotocamera frontale è da 4 MP.

mi5carat-sos-apple

Xiaomi Mi5 supporta il Quick Charge 3.0 e monta nativamente la nuova MIUI 7 basata su Android 6.0 Marshmallow.

Lo Xiaomi Mi5 sarà disponibile in Cina dall’1 marzo (i pre-order sono già attivi) anche se non si conosce la data di commercializzazione per il mercato americano ed europeo.

Al MWC 2016 la Xiaomi lancia l’atteso Mi5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *