Nuova sentenza emanata da un giudice olandese: Apple non può sostituire i prodotti in garanzia con device ricondizionati ma con device affini, quindi nuovi.

In Olanda quindi è stata stabilita una nuova regola per Apple che quindi blocca la sostituzione dei dispositivi iPhone e iPad nuovi con dei modelli ricondizionati. Solitamente, la società californiana, sostituisce i device difettosi con delle unità rigenerate, chiaramente coperte da garanzia e testate al 100%. Questo però non piace a tutti in quanto si tratta comunque di un dispositivo rigenerato e non completamente nuovo e spesso si generano dubbi sull’affidabilità del terminale sostitutivo.

Il giudice olandese ha quindi definito che i dispositivi devono essere affini a quelli inviati per la riparazione/sostituzione. Dunque, se si tratta di un device acquistato nuovo, il terminale sostitutivo deve essere nuovo. Se si tratta invece di un prodotto già acquistato ricondizionato, la sostituzione deve avvenire con un prodotto ricondizionato.

Questa sentenza nasce da un contenzioso partito nel 2015, a seguito di una sostituzione di un iPad Air 2 con AppleCare. La proprietaria del tablet ha contattato Apple per dei problemi al WiFi e la società ha sostituito il suo prodotto con un device ricondizionato, come specificato nei termini e nelle condizioni di Apple. Nonostante tutto, il giudice ha deciso di emanare questa sentenza e di cambiare le carte in tavola per Apple in Olanda.

Specifichiamo comunque che Apple, nei suoi termini e condizioni, parla della possibilità di sostituire un prodotto difettoso con un prodotto che abbia funzionalità, prestazioni e affidabilità pari ad un prodotto nuovo.

Olanda: Apple sostituirà i prodotti in garanzia con device nuovi
Tag:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *