il futuro degli smatphone è il 3d e gli ologrammi

Project Tango, uno smartphone in grado di elaborare immagini in tre dimensioni degli ambienti circostanti per poi riprodurli in digitale sullo schermo. L’hardware che permette di mappare il mondo è composto da una telecamera, posta sul fronte del dispositivo, a cui si aggiungono sensori di movimento e di profondità, in grado di leggere cosa c’è intorno, analizzare gli spazi e permettere una riproduzione fedele in 3D. Ciò consente agli sviluppatori di creare applicazioni e giochi che sfruttino il mondo reale, trasformandolo in una sorta di ambiente interattivo, mentre ai consumatori non resta che tenere tra le mani il loro smartphone e girovagare per stanze e strade schivando proiettili, fuggendo da dinosauri e quant’altro. Questo smartphone esiste davvero non è rimasto solo un prototipo e lo vedremo molto probabilmente questa estate, lo ha asserito Lenovo ai CES di Las Vegas

 

Il 3D è il futuro degli smartphone secondo Intel e Lenovo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *