Gli smartphone sempre più potenti, anche componibili, con accessori che sposano i trend tecnologici del momento: l’intelligenza artificiale e, soprattutto, la realtà virtuale, anche se a prezzi non proprio ‘low cost’. Si apre all’insegna di una nuova carica di dispositivi la fiera del Mobile World Congress (Mwc) di Barcellona: accanto ai nuovi Galaxy di Samsung spiccano fra gli altri il telefono-Lego di Lg, l’auricolare “smart” di Sony Mobile, il tablet-laptop sottilissimo di Huawei. Se Samsung guarda al passato, recuperando nei nuovi Galaxy S7 e

smartphone-sos-apple

S7 Edge l’impermeabilità e la memoria espandibile presenti sul Galaxy S5, LG ha ridisegnato il suo smartphone di fascia alta. Il G5 è il primo telefono modulare della compagnia. Il bordo inferiore è estraibile: si possono inserire dei moduli ad hoc che trasformano il telefono in una macchina fotografica o in uno stereo hi-fi.

Lo smartphone è corredato di un visore per la realtà virtuale e di una videocamera per filmare a 360 gradi che si configurano come i pezzi forti di questa edizione della kermesse. Dopo aver catalizzato il Ces di Las Vegas, la realtà virtuale è infatti ampiamente rappresentata anche a Barcellona, quasi sovrastando la categoria smartphone. Quello che emerge è che non sarà una novità per tutte le tasche, almeno agli inizi. Dopo gli Oculus Rift a 699 dollari, Htc ha fatto luce sul suo visore Vive: costerà 799 dollari. Epson ha invece mostrato il Moverio BT-300, nuovo modello di “smart glass” per la realtà aumentata con tecnologia Oled. Sposa il trend dell’intelligenza artificiale Sony Mobile che ha alzato il sipario sull’Xperia Ear, auricolare bluetooth che – in simbiosi con smartphone Android – dà suggerimenti basati su tempo, luogo, appuntamenti in agenda, post sui social media e news.

Il fronte smartphone comunque non è sguarnito. Sony Mobile ha interamente rinnovato la linea Xperia con la prima serie di smartphone “X”: tra le peculiarità la fotocamera “predittiva” e la batteria che promette una gestione intelligente delle risorse. Spiccano il proiettore/tablet di Zte e lo smartphone di HP con Windows 10. I blog lo hanno ribattezzato lo smartphone con i superpoteri: è il Cat S60 che ha una fotocamera termica in grado di misurare temperature fino a 15 metri di distanza dagli oggetti e di vedere attraverso agenti oscuranti come il fumo. Htc, infine, ha svelato tre nuovi smartphone della linea Desire ispirandosi alla moda. Tra gli annunci top il nuovo MateBook di Huawei, tablet-laptop con Windows 10, che sfida Apple e Microsoft.

Le novità presentate al Mobile World Congress su smartphone da Samsung a Lg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *