Tra i brevetti registrati ultimamente dall’azienda californiana all’U.S. Patent and Trademark Office è interessante quello denominato “Flexible Electronic Devices”. Questo brevetto potrebbe portare non solo alla realizzazione da parte di Apple di schermi flessibili bensì anche alla creazione di nuovi componenti in grado di piegarsi e muoversi assieme al dispositivo, cosa attualmente impensabile.

dispo-sos-apple

 

La Apple è solita brevettare tecnologie e componenti di ogni tipo anche se spesso non vedono una realizzazione pratica, non si può mai dire in che direzione si orienterà. Il brevetto parla di schemi OLED quindi si potrebbe pensare ad un loro utilizzo per i prossimi iPhone ed iPad visto anche le trattative per raggiungere un accordo dell’azienda con LG e SAMSUNG per il 2018.

La flessibilità è affiancata da una tecnologia di rilevamento che permetterebbe ai dispositivi di attivare eventualmente funzioni particolari in base al movimento del device stesso o la possibilità di gestire in modo del tutto nuovo i controlli dei giochi. Con la registrazione di questo brevetto, Apple fa un bel passo avanti verso il futuro, i dispositivi flessibili che le aziende produttrici e i consumatori tanto sognano potrebbe non essere dunque così lontano. Chissà poi se il mercato è pronto a dispositivi ed indossabili con queste caratteristiche.

aurico-sos-apple

Gli auricolari ibridi è un brevetto decisamente interessante, che potrebbe vedere la luce a breve con l’arrivo dell’iPhone 7. Un accessorio decisamente particolare viste le sue caratteristiche. Gli auricolari funzionerebbero tramite cavo tradizionale o via Bluetooth e wireless. I due cavi potrebbero essere utilizzati in coppia o singolarmente e possiederebbero un sistema di ancoraggio magnetico oltre ad una docking station per la ricarica.

I brevetti di nuovi dispositivi flessibili e auricolari ibridi sono stati depositati da Apple

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *