Il tuo Mac è lento e non riesci a lavorare in modo fluido? Sei stanco di attendere tanto tempo all’avvio del computer e vorresti dargli una bella rassettata? Vediamo quindi in questo articolo quali sono principali trucchetti per velocizzare un Mac lento e instabile!

Probabilmente sei giunto al punto in cui vorresti spegnere definitivamente il tuo Mac per via della rotella che continua a girare e passare ai vecchi metodi di scrittura e comunicazione: macchina da scrivere, cartoline postali e telefono a gettoni. Tutto questo perché hai il Mac non è veloce, si blocca sempre e non ti consente di lavorare in maniera comoda e spensierata.

Di seguito ti spiego come velocizzare un Mac lento/datato in poco tempo e senza essere tecnici esperti!

slow-mac-fix

1. Elimina le icone inutilizzate sulla Scrivania o raggruppale in una cartella

Ti sembrerà incredibile ma l’efficacia di questa soluzione è testata e ritestata numerose volte, nel mio Mac e in tanti altri. Se il desktop del Mac è pieno di icone, file e cartelle, la scheda video deve utilizzare più memoria per processarle ma anche durante il normale utilizzo su internet o con i software più comuni.

Quindi, cancella tutte le icone che non utilizzi e limitati a lasciare massimo 10 elementi sulla Scrivania. Noterai un netto miglioramento delle prestazioni del Mac: te lo assicuro!

2. Organizza i file e le cartelle

Per una questione di indicizzazione interna di Spotlight (il motore di ricerca interno di OS X) avere tanti file in disordine all’interno del disco non può che renderlo instabile. Con molta di pazienza procedi subito a migliorare l’organizzazione dei file e delle cartelle ordinandoli per data, evento ed utilizzando i tag di El Capitain. Personalmente ho l’abitudine di assegnare nomi molto lunghi alle cartelle, affinché Spotlight possa trovarli subito con diverse parole.

3. Ripara i permessi del disco

Un’operazione poco conosciuta ma molto efficace. Installare e disinstallare applicazioni o semplicemente spostare file potrebbe modificare i permessi del disco, cioè, i privilegi che ha l’amministratore di sistema o il sistema operativo stesso, ad accedere ad alcuni file. Se i permessi di eventuali driver o file importanti vengono modificati in maniera errata, potrebbero verificarsi crash inattesi, problemi con l’uso di alcune periferiche e così via.

Per riparare i permessi del disco cerca Utility disco su in alto a destra oppure in impostazioni, seleziona l’hard disk del computer (generalmente Macintosh HD oppure Macos) dall’elenco a sinistra e clicca su Ripara permessi del disco. L’operazione può richiedere fino a 30-50 minuti per essere completata.

4. Ripara il disco

Errori del disco e settori danneggiati sono altre cause che rendono il Mac lento e instabile. Chiudi tutte le applicazioni e sempre da Utility Disco, seleziona l’hard disk del Mac e clicca su Ripara disco.

5. Disattiva l’avvio automatico delle applicazioni

Se il problema della lentezza del Mac è soprattutto all’avvio, sicuramente ci saranno più elementi che aprono automaticamente al login in OS X. Per disattivare l’avvio automatico di questi software o servizi, apri Preferenze di sistema > Utenti e Gruppi. Dall’elenco a sinistra seleziona il tuo account, poi clicca sul lucchetto in basso ed inserisci la password, così potrai apportare le modifiche.

Clicca sulla voce Elementi login e disattiva i programmi che si avviano all’accensione del Mac.

6. Installa gli ultimi aggiornamenti di OS X

Apple è continuamente a lavoro per rendere iOS ed S.O OSX più stabili e performanti per i suoi utenti, pertanto se il tuo computer è lento potrebbe essere colpa di uno o più bug presenti nel sistema operativo. Verifica tramite la sezione Aggiornamenti del Mac App Store che siano installate le ultime versioni dei software che utilizzi e di OS X. Fai questo check almeno una volta al mese!

7. Mantieni pulito l’hard disk

Elimina qualsiasi programma che non utilizzi, file duplicati, cartelle vuote, collegamenti interrotti e tanta altra roba inutile che sicuramente è presente in qualsiasi computer. Poi apri i browser ed elimina eventuali Preferiti che non ti interessano più, cancella la cronologia, cache e cookie così da avere il browser come nuovo e senza residui delle tue precedenti navigazioni. Anche questa operazione eseguila mensilmente!

8. Reset SMC e PRAM

E’ una delle operazioni preliminari suggerite direttamente dal supporto Apple. Se il Mac si blocca, è lento, non risponde ai comandi, probabilmente c’è un problema con il controller principale del sistema e un reset potrebbe risolvere il tutto.

Segui questa passi su come fare il reset SMC poi prosegui con la reimpostazione della PRAM seguendo questi passi:

  • spegni il Mac
  • rimuovi l’alimentatore MagSafe per 15 secondi e poi collegalo nuovamente
  • avvia il Mac tenendo premuti i tasti CMD+Alt+P+R e mantienili premuti finché non sentirai il secondo gong di avvio
  • rilascia i pulsanti

Ora puoi utilizzare il Mac normalmente!

Ricorda che, dopo aver eseguito questi trucchetti per velocizzare il Mac, devi riavviare il sistema per rendere effettive le modifiche e poter testare l’eventuale efficacia della procedura seguita. Come ultime due soluzioni, qui sotto ti suggerisco:

9. Pulisci il Mac con CleanMyMac

header_mac

Se cerchi su internet un software per velocizzare il Mac, ottimizzarlo, pulire il disco e rimuovere file inutili, ti consiglio CleanMyMac (Non facciamo pubblicità!!): il programma più completo per la manutenzione di OS X.

CleanMyMac è una suite utilizzata per la manutenzione e sicurezza del Mac, infatti, tra i set di pulizia inclusi troviamo quello adatto alla rimozione di qualsiasi traccia di navigazione su internet/privata.

10. Installa El-Captain da zero

Se tutte le soluzioni fornite sopra non sono state sufficienti, la situazione potrebbe essere piuttosto critica e consiglio di formattare il Mac e fare un installazione puilta di el-captain. E’ assolutamente semplice da portare a termine, ma ricordatevi di fare un backup di tutti i vostri dati poiché verranno eliminati. Per procedere all’installazione, basterà creare una USB avviabile di el-captain e riavviare il Mac tenendo premuto il tasto Alt/Funzione. Durante l’avvio dalla periferica esterna basterà seguire la procedura passo-passo per pulire il disco e reinstallare el captain da zero.

Come velocizzare un Mac lento però cambiano un pò l’hardware

Il tuo Mac probabilmente non è dei più recenti e nonostante tu abbia seguito tutte le indicazioni suddette per renderlo più veloce, probabilmente è sempre lento e instabile. In questo caso il problema non è nel software (programmi e/o sistema operativo) ma nella parte hardware del computer, quindi potrebbe avere alcune componenti danneggiate o semplicemente poco performanti perché di vecchia generazione.

Se vuoi velocizzare il Mac acquistando nuove componenti (modificabili solo in pochi modelli), considera che deve avere almeno 8GB di memoria RAM, un processore dual-core Intel i5, una scheda video dedicata da 1GB e un hard disk da 250/500 meglio se a stato solido cioè SSD, per consentirti di lavorare in maniera molto più fluida…

Chiedici qualsiasi consiglio o preventivo, è totalmente gratuito!!!

Per gli utenti che lavorano a pieno con il Mac per progetti di grafica, video editing o audio, allora la soluzione migliore è senza dubbio quella di acquistare un nuovo Mac adatto ai professionisti: Mac Pro, Macbook Pro con display Retina o iMac di ultima generazione.

Spero che questa guida sia stata d’aiuto per il tuo computer, quindi se vuoi condividila su Twitter, Google+ e Facebook con i tuoi amici per far conoscere anche a loro i 10 trucchetti per velocizzare un Mac ormai lento!

Come velocizzare il mac in poche mosse? Trucchetti e guide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *