Sui Social, come qualche anno fa quando un grande dibattito imperversò sulla rete su un colore di un vestito, attualmente un audio confonde gli utenti: alcuni sentono una voce che dice ‘laurel’, altri una che dice ‘yanny’.

Su Reddit e poi sui social circola un audio, si tratta di una voce artificiale che, a seconda dell’ascoltatore, sembra dire due parole diverse. Secondo gli esperti dipende dalle frequenze che sentiamo e, soprattutto, che ci aspettiamo di sentire.

Secondo il prestigioso  National Geographic  è veritiera la spiegazione del professore Brad Story del Laboratorio di acustica e fisiologia dell’università dell’Arizona che secondo il quale la registrazione originale riporta “laurel” ma può essere confuso da un gruppo di frequenze prodotte dalla forma della bocca e della gola. La prova del nove è una clip nella quale l’esperto pronuncia ‘yanny’ e ‘laurel’ e appare ovvia la distinzione tra i due suoni. L’audio originale però non è molto chiaro e può spingere il cervello a confondersi.

Secondo Nina Kraus del laboratorio della Northwestern University il modo in cui sentiamo i suoni è influenzato da come si impara a ascoltarli. Per dimostrazione, l’esperta ha caricato due audio diversi: il primo appare inizialmente come un rumore indistinto, il secondo invece recita una frase. Solo dopo aver sentito la seconda clip, si riesce a sentire la stessa frase nel primo dei due file.

Il  senior editor della rivista scientifica di audiologia “Hearing Review” Douglas Beck ha concluso che è la differenza tra sentire e ascoltare. Perchè sentire è una semplice percezione del suono, si può fare anche durante il sonno. Mentre ascoltare riguarda l’attribuzione di significato al suono.

Sui Social sta spopolando un nuovo rompicapo: Yanny o Laurel cosa si sente nell’audio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *