Ultimamente si parla molto insistentemente della volontà di Apple di creare contenuti TV originali. Oltre ai rumor su un servizio in abbonamento meno caro di quello offerto da Netflix, il The Hollywood Report e più specificatamente Tim Goodman  riporta che l’Azienda di Cupertino dovrebbe pensare di acquisire un’azienda già del settore per raggiungere l’obiettivo.

 

Inoltre Goodman aggiunge che Apple non può lavorare sulla base del fatto che le persone pagheranno un canone mensile per un catalogo che comprende una dozzina di show o di serie che potrebbero essere non così belle.

Nell’articolo si parla inoltre, dell’accordo per la serie francese Calls, che include anche la versione in lingua originale. Appunto questo accordo, secondo il giornalista Goodman, fa capire che Apple acquisirà o realizzerà un servizio in streaming, perché essendo materiale da catalogo suggerisce che un cliente Apple potrà registrarsi ad un servizio in streaming di Apple e cercare oltre opzioni. Infatti è impossibile che Apple lo lascerà con 13 show originali e una versione in lingua francese di Calls ecco perché Apple ne acquisirà un servizio in streaming.

Questo interesse per contenuti internazionali come quelli dedicati ai più piccoli che hanno indotto  Goodman ad affermare che è solo questione di tempo prima che Apple acquisisca un servizio in streaming esistente o un’azienda impegnata nel settore dei media

 

Quasi certamente secondo alcuni esperti Apple acquisirà una piattaforma streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *