Google ha annunciato che serve un algoritmo per combattere la pedofilia sul web., cioè un nuovo sistema basato sull’intelligenza artificiale che può analizzare grandi database di immagini per trovare quelle pedopornografiche.

Questo sistema, basato su una ‘rete neurale’, servirà a individuare il materiale che viene scambiato online per risalire ai responsabili degli abusi. Riuscire ad identificare nuove immagini implica che i bambini abusati oggi sono identificabili più facilmente per essere protetti , ha spiegato Nikola Todorovic, ingegnere di Google che mette a disposizione gratis questo strumento alle Ong e ai  partner industriali attraverso il Content Safety Api, un insieme di strumenti per aumentare la capacità di analizzare i contenuti del web con l’aiuto di meno persone possibile.

L’IA di Google per combattere la pedofilia sul web
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *