Dopo tanti rumors, ora arriva la conferma ufficiale anche da parte di Apple: iOS è affetto da un bug che manda in crash l’iPhone se viene ricevuto un particolare messaggio (che per non fat bloccare il vostro dispositivo non riportiamo in questo articolo). Alla fine del post troverete alcune soluzioni per risolvere in parte il problema.

Iphone blocco sms

In pratica, un semplice testo scritto in arabo (con altri caratteri paricolari), se ricevuto sul proprio iPhone, causa il riavvio forzato del dispositivo. Il mittente non deve fare altro che accedere alla rubrica del proprio smartphone ed inviare il particolare testo all’ignaro destinatario con sistema iOS. Ricevuto il messaggio, il dispositivo tradurrà il testo come una sorta di comando che forza il ravvio del dispositivo stesso. Non appena l’utente aprirà l’app messaggi, noterà la classica icona “Badge” rossa che segnala un messaggio non letto. Aperto il messaggio, non sarà più possibile visualizzare l’elenco di tutti gli altri messaggi ricevuti se non dopo l’eliminazione del testo incriminato, capace di generare continui crash dell’app “Massaggi”. Alcuni utenti, però, non riescono nemmeno ad aprire l’app Messaggi per risolvere il problema.

Apple ha confermato che sta lavorando per correggere il bug e che presto sarà disponibile un aggiornamento di iOS.

Apple conferma

Oltre alla soluzione riportata qui, ecco un elenco di altri trucchetti che possono risolvere il problema:

Se non riuscite ad accedere all’app Messaggi o se questa risulta bloccata, provate a mandare un messaggio utilizzando Siri (“Siri, invia il messaggio CIAO a Nome Contatto”)
In alternativa, aprite l’app Immagini e provate ad inviare una foto scegliendo l’app Messaggi dal menu di condivisione.
Con uno di questi due stratagemmi dovreste poter accedere all’app Messaggi per cancellare la conversazione incriminata.

Apple conferma il bug che manda in crash l’iPhone se si riceve un particolare sms o mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *